Fecondazione Assistita

Diagnosi Preimpianto

La diagnosi preimpianto è un test genetico da effettuare sull’embrione tre giorni dopo la fecondazione per verificare la presenza di malattie ereditarie. Essa consente di individuare gli embrioni privi di gravi malattie genetiche e di conseguenza di impiantare nell’utero questi e non gli altri.

In Italia, la Legge 40 non proibisce esplicitamente la diagnosi preimpianto, ma la rende inutile visto che costringe in modo assurdo la donna all’impianto di tutti e tre gli embrioni, anche se malati. Contro la Legge 40, però, si sono pronunciati sia il Tribunale di Firenze, sia il TAR del Lazio.