Fecondazione Assistita

Lettera a un bambino che è nato

Questa sera alle ore 18.30 alla biblioteca comunale di San Gemini, in provincia di Terni, verrà presentato il libro “Lettera a un bambino che è nato”, della scrittrice ternana Raffaella Clementi. Molto bello il motivo per cui Raffaella ha deciso di scrivere il suo libro:

All’inizio queste pagine dovevano essere solo un diario per mio figlio. Volevo regalarglielo per il suo primo compleanno. Poi, poco tempo dopo la sua nascita, ho deciso di aprire un blog per raccontare la mia esperienza ad altre donne, per condividere le sofferenze appena passate e la gioia, e per dare speranza a quante hanno deciso – o meditano – di ricorrere alla fecondazione in vitro. E’ un percorso duro e sentivo il bisogno di dare un senso a quanto avevo vissuto, in un certo modo di “restituire” la fortuna che mi era capitata, raccontando qualcosa che normalmente si preferisce tacere.

Di qui il passo a farne un libro è stato breve. Un libro in cui Raffaella parla dei sentimenti e delle emozioni di una donna che vuole diventare mamma grazie alla fecondazione assistita.

Sorry, the comment form is closed at this time.