Fecondazione Assistita

Ultimo attacco alla Legge 40

La Legge 40 del 2004 che regola la fecondazione assistita in Italia rischia di ricevere l’ultima e definitiva spallata. Dieci coppie italiane hanno infatti depositato ricorso contro il divieto di fecondazione eterologa. Il primo procedimento sarà di fronte al tribunale di Bologna, e riguarda una coppia dove l’uomo ha una sterilità conclamata. «Abbiamo ottime speranze di ottenere l’incostituzionalità così come è successo per il divieto di diagnosi preimpianto e di creare più di tre embrioni», si dice fiduciosa Maria Paola Costantini. Ad aprile la Corte europea dei diritti dell’uomo ha dichiarato incompatibile con la Convenzione dei diritti dell’uomo la norma della legge austriaca che proibisce l’impiego di gameti eterologhi. La norma austriaca è identica a quella italiana e secondo la Corte viola gli articoli 8 e 14 della Convenzione, rispettivamente il divieto di discriminazione e il diritto al rispetto della vita privata.

Sorry, the comment form is closed at this time.