Fecondazione Assistita

Sentenza Pro Fecondazione Eterologa

La Corte Europea di Strasburgo dichiara incompatibile con la Convenzione dei Diritti dell’Uomo il divieto assoluto di fecondazione eterologa in vitro:

I singoli stati non hanno l’obbligo di adottare una legislazione che permetta la fecondazione assistita, ma una volta che questa è consentita devono essere vietati trattamenti discriminatori. Significa che le persone che si trovano in una stessa situazione di infertilità non possono essere trattate diversamente solo in ragione della diversa tecnica di fecondazione utilizzata. Il divieto della fecondazione eterologa non si giustifica se è ammessa quella omologa.

Sorry, the comment form is closed at this time.