Fecondazione Assistita

Archivio di: January 2009

 

Nuova tecnica fecondazione in Inghilterra

Una nuova tecnica messa a punto in Inghilterra permette di individuare, attraverso l’analisi del “corpo polare”, il prodotto secondario dell’uovo durante la meiosi, gli ovuli contenenti cromosomi anomali e di separarli da quelli sani, aumentando così le probabilità di una gravidanza senza problemi.

 

Demagogia e embrioni congelati

Tremila embrioni congelati, forse 10 possibili gravidanze. E per di più si tratterebbe di fecondazione eterologa, che è vietata dalla Legge. Così dice il Professor Severino Antinori, del Centro Raprui, che accusa Di Pietro di demagogia.

 

Il punto sulla Legge 40

Quattro anni dopo l’entrata in vigore della Legge 40, i dati sembrano essere preoccupanti: più difficile avere un figlio, più facile un parto plurimo potenzialmente pericoloso, sempre più coppie che scappano all’estero.

 

Solo gli occhi della mamma

E non anche il gene del cancro al seno. La bambina, grazie alla diagnosi preimpianto sull’embrione, non dovrà lottare contro una malattia che ha colpito la nonna, la madre, la sorella e la cugina del papà. Leggi tutto.

 

‘Sperimentare’ la Legge 40

Il Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo è tornata a dire, invece di occuparsi dell’ambiente, che la Legge 40 va sperimentata ancora. Sperimentare – ancora? – sulla pelle delle donne e delle coppie italiane?

 

La Banca degli embrioni abbandonati

Strano Paese, l’Italia. Stiamo censendo i cosiddetti embrioni abbandonati, derivanti da processi di fecondazione assistita ante Legge 40, per poi portarli alla cosiddetta Biobanca Nazionale di Milano, per farne non si capisce bene cosa, visto che non possono essere utilizzati per futuri tentativi di fecondazione assistita e non ci si può fare ricerca scientifica. Saremo il primo Paese al mondo a praticare l’accanimento terapeutico anche sugli e contro gli embrioni?

 

Diagnosi genetiche pre-concepimento e diagnosi preventiva sugli embrioni

Per il Vaticano, e anche per l’Italia, unico Paese in Europa, l’embrione deve avere la dignità propria della persona. Non potendo o pensando di non potere fare la diagnosi preimpianto sull’embrione, In Italia la ricerca ha messo a punto delle diagnosi genetiche pre-concepimento salutate come una grande novità, anche se più di uno studioso di fama, dal Professor Carlo Flamigni al Professor Severino Antinori, nutre seri dubbi sull’efficacia, sull’originalità e sulla novità di queste diagnosi.

Per il futuro, poi, il Professor Antinori sottolinea che, a seguito della sentenza del TAR del Lazio e della sentenza del Tribunale di Firenze, non è neppure più vero che la diagnosi preimpianto sull’embrione è illegale in Italia.